Contatti
Home
 
         
Appuntamenti
Recensioni
A botta calda
Informazione negata
Il documento
L'intervista
Il punto di vista
Da leggere insieme
Accademia della Pace
Educazione ai media
Blob
Stampa internazionale
Lettere arte scienze
Biblioteca ideale
Lettere alla stampa
Stampa italiana
Informanews
Milano e Lombardia
ZERO il libro il film
Eventi e Segnalazioni
Governo notizie Elezioni
Canale Zero
Appelli
Pandora
Ambiente
Economia
Mondo facebook
Editoriale
Indueparole
Concertodiparole
Governo di Milano
 
Cerca

Parola chiave
Categoria
Autore
Dal
Al
 
Settembre 2017
D L M M G V S
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
 
Arcoiris
 
Link a sito nazionale
 
Casa della cultura
 
PARTECIPA MI
 
 
Milano e Lombardia
Giochi di cortile, giochi ritrovati
Ecco le inconfondibili grida gioiose di bambini che giocano in cortile. E il dopo cena, La sera non tarda, il buioè temperato dalle molti luci delle finestre di chi si attarda alla cena o al dopo-cena. Non è ancora sentore di notte e di silenzio; e comunque c'è un silenzio relativo per il minor traffico di auto e di vocii lungo la strada, così che può risaltare in tutta la sua vivezza il grido dei bambini. Cosa giocano i bambini qui di sotto? [...] Mi sembra che il loro gioco non sia tanto diverso - da quello che mi hanno riportato alla mente le loro voci -, di noi bambini di tanto tempo fa: a rincorrersi, forse; o a nascondino. Forse i bambini - qui nella via - non sanno ancora che devono ringraziare qualcuno per il fatto che possono scendere a giocare in cortile . Qualche mamma si sarà  ricordata di dirlo loro che è stata l'assessore Bisconti della Giunta che ora governa Milano a decretare che i bambini hanno il diritto di poter giocare nei cortili (fatto salvo - s'intende âl rispetto delle fasce orarie di tutela della quiete e del riposo stabilitei dal regolamento condominiale. Moltissimi di loro forse non lo sanno ancora che possono giocare e forse neppure le loro mamme e zie e papà  sono al corrente. Questa comunque dell'assessore al tempo libero - è stata una piccola grande rivoluzione; e questa, assieme ad altri piacevoli ritorni legati al tempo libero e al gioco e allo sport sarà da ricordare. E' possibile che qualche decina o centinaia di piccoli cittadini sosteranno qualche ora in meno, da ora ora in poi, davanti allo schermo della play station; o eviteranno di incontrare 'amici' virtuali sui social network per trovarne in carne e ossa nel cortile di casa.
di germana pisa - 05 Giugno 13