Contatti
Home
 
         
Appuntamenti
Recensioni
A botta calda
Informazione negata
Il documento
L'intervista
Il punto di vista
Da leggere insieme
Accademia della Pace
Educazione ai media
Blob
Stampa internazionale
Lettere arte scienze
Biblioteca ideale
Lettere alla stampa
Stampa italiana
Informanews
Milano e Lombardia
ZERO il libro il film
Eventi e Segnalazioni
Governo notizie Elezioni
Canale Zero
Appelli
Pandora
Ambiente
Economia
Mondo facebook
Editoriale
Indueparole
Concertodiparole
Governo di Milano
 
Cerca

Parola chiave
Categoria
Autore
Dal
Al
 
Settembre 2017
D L M M G V S
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
 
Arcoiris
 
Link a sito nazionale
 
Casa della cultura
 
PARTECIPA MI
 
 
Stampa italiana
Ronde fasciste sul modello Sturmtruppen

Un pezzo di satira tratta dal quotidiano EPolis di oggi 16 giugno, dalla rubrìca "Lapis in fabula" e a firma Chicco Gallus: oggetto della satira la presentazione delle ronde nere, balzate alla cronaca i giorni scorsi ed enuncianti il loro programma. Non l'unico pezzo che si può leggere sull'argomento, come vedremo. Speriamo di doverci limitare a ridere di queste ennesime ronde all'orizzonte[...]

Ronde fasciste sul modello Sturmtruppen

I sostenitori della necessita' di ronde per la vigilanza bricolage dovrebbero guardare e riguardare le immagini della presentazione della sedicente guardia nazionale italiana.
Le foto fanno porre veramente un sacco di dubbi. Il primo è: ma chi gle le ha disegnate le divise, Gheddafi? Poi: possibile che se davvero hanno duemila aspiranti rondisti, il meglio che hanno trovato per presentare l' uniforme sia un signore che di profilo sembra il ragionier Ugo Fantozzi e di tre quarti ha  una preoccupante somiglianza con Vito Catozzo? E' ancora possibile che gente che proclama di voler difendere la legge e l' ordine non sia manco capace di presentarsi alla stampa con la divisa stirata? Mancava solo l' ascella pezzata.

Il punto che fa' inorridire è che questi  si son pavoneggiati in divise che sono un puzzle di citazioni di quelle fasciste e naziste. Peccato per loro che il risultato fosse un desolante vestito a maschera, una parodia delle Sturmtruppen dei fumetti. Come se qualcuno che rimpiange i tempi dei re di Francia proponesse le ronde in divisa da D' Artagnan dell' Upim, e altri volessero pattugliare le città vestiti da Zorro o da sceriffo.
Il passo successivo sarebbe  vegliare sui cittadini in calzamaglia da Superman,o dipinti in verde Hulk. Noi ci impegneremmo a spernacchiarli sobriamente  anche se si vestissero da  Paperinik.

Solo una preghiera da Topolanek, per favore no.

Chicco Gallus
da EPolis del 16 giugno 2009

 

Link
http://www.mary.it
di Mariangela Gallazzi - 16 Giugno 09