Contatti
Home
 
         
Appuntamenti
Recensioni
A botta calda
Informazione negata
Il documento
L'intervista
Il punto di vista
Da leggere insieme
Accademia della Pace
Educazione ai media
Blob
Stampa internazionale
Lettere arte scienze
Biblioteca ideale
Lettere alla stampa
Stampa italiana
Informanews
Milano e Lombardia
ZERO il libro il film
Eventi e Segnalazioni
Governo notizie Elezioni
Canale Zero
Appelli
Pandora
Ambiente
Economia
Mondo facebook
Editoriale
Indueparole
Concertodiparole
Governo di Milano
 
Cerca

Parola chiave
Categoria
Autore
Dal
Al
 
Settembre 2017
D L M M G V S
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
 
Arcoiris
 
Link a sito nazionale
 
Casa della cultura
 
PARTECIPA MI
 
 
Stampa italiana
In televisione del lavoro non c'è traccia - di Massimo Caviglia
Da Milano DNews di oggi 18, un interessante commento di Massimo Caviglia intitolato: In tv del lavoro non c'è traccia : "Perchè le professioni "importanti" infuriano sul piccolo schermo, mentre il lavoro manuale è sempre assente? Forse perchè nella vita vorremmo essere quei giudici, poliziotti, medici, manager che vediamo in televisione? Quindi sarebbe impossibile immaginare una serie di telefilm intitolata: "Cantieri": in tv non deve esistere traccia dello sforzo fisico, della fatica, della stanchezza, dell'alienazione; un certo tipo di lavoro è da evitare, da consegnare ad altri, possibilmente provenienti dal sud del mondo. Si viene a conoscenza di quanto avviene nei luogi di lavoro solo quando accadono eventi luttuosi. Il lavoro, così com'è rappresentato oggi dai mezzi di comunicazione, è inesistente. E' sparito l'impegno, l'investimento personale, la condivisione. Ma un Paese che si rappresenta solo come luogo di consumo è destinato a negare la sua stessa identità. Perchè il cardine di ogni società è il lavoro, non certo il consumismo; è il primo che dà radici, non il secondo. E non è un caso che una delle malattie del nostro tempo sia proprio il senso di sradicamento. di Massimo Caviglia giornalista e autore di satira da Milano DNews 18 dicembre 08
Redazione - 18 Dicembre 08