Contatti
Home
 
         
Appuntamenti
Recensioni
A botta calda
Informazione negata
Il documento
L'intervista
Il punto di vista
Da leggere insieme
Accademia della Pace
Educazione ai media
Blob
Stampa internazionale
Lettere arte scienze
Biblioteca ideale
Lettere alla stampa
Stampa italiana
Informanews
Milano e Lombardia
ZERO il libro il film
Eventi e Segnalazioni
Governo notizie Elezioni
Canale Zero
Appelli
Pandora
Ambiente
Economia
Mondo facebook
Editoriale
Indueparole
Concertodiparole
Governo di Milano
 
Cerca

Parola chiave
Categoria
Autore
Dal
Al
 
Novembre 2017
D L M M G V S
1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930
 
Arcoiris
 
Link a sito nazionale
 
Casa della cultura
 
PARTECIPA MI
 
 
Canale Zero
Relazione incontro per Canale Zero, il 5 maggio, a Milano

                                  RELAZIONE FINALE
          INCONTRO TERRITORIALE CANALE ZERO - 5 maggio 2008 -

All’incontro territoriale del 5 maggio erano presenti una trentina di sostenitori del progetto Canale Zero. Il gruppo si è dimostrato propositivo e collaborativo negli interventi.

Nella prima parte della riunione sono stati illustrati gli obiettivi che ci proponevamo di raggiungere al termine dell’incontro e le principali novità sullo stato d’avanzamento del progetto, considerando di avere interlocutori sufficientemente informati e coinvolti, come in effetti si sono dimostrati.
Si è preferito dunque dare più spazio alle osservazioni e ai suggerimenti. In generale gli interventi si sono dimostrati competenti e ben argomentati, gli stimoli illuminanti e nelle parole di ciascuno si è potuta riscontrare piena fiducia nella bontà dell’idea e grande determinazione nel perseguire gli scopi del progetto Canale Zero.

Un tema sul quale si è da subito polarizzata la discussione, analizzandone i diversi aspetti, è stato quello del ruolo della redazione sulle scelte contenutistiche.
Sottolineando infatti che, per garantire la qualità dei prodotti, la redazione sarà costituita esclusivamente da professionisti del settore giornalistico in senso lato (giornalisti, video operatori, montatori, tecnici ecc…), qualcuno ha sentito l’esigenza di precisare che non dovrebbe essere l’appartenenza all’albo professionale il vero vincolo di scelta, ma la comprovata esperienza nel settore, l’effettiva capacità dei singoli. Al di là delle discussioni a favore o contro gli ordini professionali, alla richiesta di chiarimenti sui criteri di formazione della redazione centrale e di quelle periferiche, non si è potuta dare una risposta, perché indicazioni da questo punto di vista non sono ancora disponibili, visto lo stato ancora embrionale del progetto, ma è molto sentita l’esigenza di una riflessione.
Abbiamo comunque suggerito e caldeggiato a chi possegga la professionalità e l’esperienza richieste di segnalare il proprio curriculum a noi e alla sede centrale tramite il sito internet[...]

segue in documento Pdf allegato

Redazione - 09 Maggio 08