Contatti
Home
 
         
Appuntamenti
Recensioni
A botta calda
Informazione negata
Il documento
L'intervista
Il punto di vista
Da leggere insieme
Accademia della Pace
Educazione ai media
Blob
Stampa internazionale
Lettere arte scienze
Biblioteca ideale
Lettere alla stampa
Stampa italiana
Informanews
Milano e Lombardia
ZERO il libro il film
Eventi e Segnalazioni
Governo notizie Elezioni
Canale Zero
Appelli
Pandora
Ambiente
Economia
Mondo facebook
Editoriale
Indueparole
Concertodiparole
Governo di Milano
 
Cerca

Parola chiave
Categoria
Autore
Dal
Al
 
Settembre 2017
D L M M G V S
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
 
Arcoiris
 
Link a sito nazionale
 
Casa della cultura
 
PARTECIPA MI
 
 
Accademia della Pace
Il bullismo si combatte con la Tv fatta in aula

“Il bullismo si combatte con la Tv fatta in aula” Così titola il quotidiano “Il Giorno” di sabato 22 dicembre l’articolo che informa della web tv costruita da insegnanti e allievi dell’Itis Cannizzaro di Rho(Milano) . Il contributo della Provincia di Milano - assessorato alla Istruzione – che da qualche anno ha lanciato nelle Scuole di Milano e Provincia il progetto Accademia della Pace - ha permesso questa realizzazione. " scrive il giornale.  [...] "dopo un anno di lavoro, la web tv rodhense ha potenziato il livello tecnico della produzione e si è arricchita di un’aula, messa a disposizione dell’emittente dall’Istituto .Le trasmissioni vengono realizzate a scuola nell’ambito delle attività extrascolastiche e i servizi poi proposti in rete [...] Intento: approfondire la conoscenza dei conflitti moderni ...Il bullismo si combatte con la Tv fatta in aula[...].
-
Megachip Lombardia, con Marco Capovilla, ha fornito gli strumenti teorici,  le competenze - durante un anno scolastico -, per il conseguimento di questo bel traguardo degli studenti e della scuola.


Rho A gonfie vele la tele del Cannizzaro

“Cannizzarotv”, la prima web tv antibullismo nata al servizio della pace, ieri mattina ha presentato la sua esperienza al pubblico. Conferenza stampa, trasmissione in diretta, taglio del nastro della redazione, sono stati gli ingredienti della mattina andata in onda all’Istituto Itis Cannizzaro, in via Raffaello Sanzio a Rho. Dopo un anno di lavoro, grazie al sostegno della Provincia di Milano, la web tv rhodense ha potenziato il livello tecnico della produzione e si è arricchita di un’aula messa a disposizione dell’emittente dall’Istituto. Al preside, Sergio Breda, è toccato il compito di presentare la trasmissione numero 5, intitolata “Culture e religioni diverse: incontro o scontro? “registrata davanti a un pubblico di oltre 100 persone, ospitate in aula magna.

IL PROGETTO iniziato nel 2006 all’interno dell’Accademia della Pace e promosso dall’assessorato all’Istruzione della Provincia di Milano, è nato con l’obiettivo di dare la possibilità all’intera comunità scolastica del Cannizzaro e al “pubblico” esterno, con particolare riguardo ai giovani, di approfondire la conoscenza dei conflitti moderni: Palestina,  Libano, Cecenia, Iraq, Afghanistan, guerre d’Africa, ma anche mafia, utilizzando il linguaggio della televisione. In altre parole:”approfondire l’oggi e riflettere sui problemi del mondo”, spiegano gli organizzatori.

L’impegno viene accompagnato da momenti più
"leggeri”, con le interviste fatte a comici famosi, tra i quali: Enrico Bertolino, Flavio Oreglio, Bebo Storti. “Parliamo dei grandi temi senza dimenticarci di mettere in palinsesto anche dei momenti esilaranti, si tratta di interviste di 15 minuti che riprendono le tematiche attraverso la satira” spiega il direttore di rete, Sergio Colombo, docente all’istituto.

Ieri mattina è stata la volta di “Modou racconta”, un assaggio di cabaret con uno dei comici del laboratorio “Zelig” “Strangers in the night”, con il senegalese Modou Gueye. Sigla di chiusura alle 11,48.
Alle 12 l’inaugurazione: “Un’aula inutilizzata che i ragazzi hanno rimesso a nuovo, dipingendo a proprie spese i muri, progettandone gli spazi e l’uso. Sarà cabina di regia, di montaggio, sala riunioni, studio di registrazione per le interviste e molto altro”, spiega Colombo.
LE TRASMISSIONI vengono realizzate a scuola nell’ambito delle attività extrascolastiche, i servizi poi finiscono anche in rete all’indirizzo***
Gli studenti fanno da redattore, montatore video, presentatore, tecnico del suono, cameramen, giornalista, addetto stampa. L’anno scorso la redazione era costituita da 23 studenti del liceo teconologico, quest’anno l’equipe è salita a 30”.

Monica Guerci

Da “Il Giorno”
Pagine della provincia Rho Bollate
22 dicembre 2007

 

Link
http://www.itiscannizzaro.it

a cura di gea, da Monica Guerci (Il Giorno) - 02 Gennaio 08