Contatti
Home
 
         
Appuntamenti
Recensioni
A botta calda
Informazione negata
Il documento
L'intervista
Il punto di vista
Da leggere insieme
Accademia della Pace
Educazione ai media
Blob
Stampa internazionale
Lettere arte scienze
Biblioteca ideale
Lettere alla stampa
Stampa italiana
Informanews
Milano e Lombardia
ZERO il libro il film
Eventi e Segnalazioni
Governo notizie Elezioni
Canale Zero
Appelli
Pandora
Ambiente
Economia
Mondo facebook
Editoriale
Indueparole
Concertodiparole
Governo di Milano
 
Cerca

Parola chiave
Categoria
Autore
Dal
Al
 
Settembre 2017
D L M M G V S
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
 
Arcoiris
 
Link a sito nazionale
 
Casa della cultura
 
PARTECIPA MI
 
 
Recensioni
Intorno a: ' Luci e ombre di Google'

Google è il motore di ricerca più noto e utilizzato dell'intera Internet, tanto da essersi affermato negli ultimi anni come il principale punto di accesso alla Rete. I navigatori si sono adattati progressivamente alla sua interfaccia sobria e rassicurante, alle inserzioni pubblicitarie defilate e onnipresenti; hanno adottato i suoi comodi servizi e l'abitudine al suo utilizzo si è trasformata in comportamento: "Se non lo sai, chiedilo a Google". Si ricorre a Google anche quando si potrebbe ricordare il post-it appiccicato al frigorifero, consultare l'agenda, guardare le Pagine Gialle, o sfogliare la collezione di Garzantine che s'impolvera sugli scaffali, insieme alle altre pesanti enciclopedie cartacee, troppo faticose e difficili da consultare.

Google ha saputo sfruttare magistralmente il nostro bisogno di semplicità. Google aspira ad essere il motore di ricerca perfetto, in grado di capire esattamente le richieste degli utenti e restituire, in un batter d'occhio, proprio ciò che desiderano. Le candide interfacce, ormai altamente personalizzabili direttamente sul Web e tuttavia implacabilmente riconoscibili per il loro stile minimale, sono la via di fuga quotidiana dalla claustrofobia delle scrivanie digitali di un numero impressionante di utenti, in costante aumento. Sono una boccata d'aria, sono finestre privilegiate spalancate sull'affascinante mondo della Rete. Quante persone usano Google come pagina iniziale del proprio browser? Eppure dietro una tale semplicità e facilità d'uso si cela un colosso, un sistema incredibilmente complesso e pervasivo per la gestione delle conoscenze del mare magnum della Rete. ..

testo completo del capitolo qui, in "documenti"

Copyleft 2007, Creative Commons 2.0 by-nc-sa. Dal 20 aprile anche in libreria edito da Feltrinelli

fonte: Information Guerrilla

Link
http://www.informationguerrilla.org
http://ippolita.net

da Information Guerrilla - 17 Marzo 07