Contatti
         
 
Appuntamenti
Recensioni
A botta calda
Informazione negata
Il documento
L'intervista
Il punto di vista
Da leggere insieme
Accademia della Pace
Educazione ai media
Blob
Stampa internazionale
Lettere arte scienze
Biblioteca ideale
Lettere alla stampa
Stampa italiana
Informanews
Milano e Lombardia
ZERO il libro il film
Eventi e Segnalazioni
Governo notizie Elezioni
Canale Zero
Appelli
Pandora
Ambiente
Economia
Mondo facebook
Editoriale
Indueparole
Concertodiparole
Governo di Milano
 
Cerca

Parola chiave
Categoria
Autore
Dal
Al
 
Settembre 2017
D L M M G V S
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
 
Arcoiris
 
Link a sito nazionale
 
Casa della cultura
 
PARTECIPA MI
 
 
Lettere arte scienze
La costruzione dell'incertezza e dell'insicurezza
Martedi, 15 Gennaio 2008

RIPROPOSTA - In questo testo, Baumann esplora "i meccanismi dell'incertezza e della insicurezza" che - evidenziati - illuminano non poco una realta'  che ci circonda e coinvolge tutti. "I meccanismi all'opera dietro la costruzione dell'incertezza e della insicurezza sono globali, restano al di la' della portata delle istituzioni politiche esistenti; soprattutto al di la'  della portata delle autorita'  statali elette. Il mondo (...) e' tenuto insieme da una serie di reti sovrapposte: rete di borse valori, di canali televisivi, di computer o di stati. Le reti sono luoghi di flusso: flusso di potere, capitali, informazione; un processo ormai essenzialmente libero da vincoli spaziali e temporali. (..) la classe politica dimostra una tendenza naturale a cercare rimedi in un ambito ......continua
Da leggere insieme
James Peck intervista Noam Chomsky - Gli anni della formazione
Lunedi, 18 Settembre 2006
Sul finire degli anni 80, James Peck fece una lunga intervista a Noam Chomsky, intervista che, a partire da oggi, proponiamo alla lettura. Dall'intervista - di grande interesse -, pubblicata nel volume -Linguaggio e Liberta'- nella collana Net, a cura di Marco Tropea editore, che raccoglie i piu' importanti scritti di Chomsky - emergono la biografia e il pensiero dell'intellettuale considerato il piu' famoso e autorevole dei nostri tempi. Partendo da domande che indagano gli anni della scuola e gli strumenti della formazione, James Peck suscita il raccontodi Chomsky, che dice di se' con straordinaria vivezza e ricchezza di spunti. Intitoleremo ogni brano della intervista in relazione all'argomento in essa trattato, e la proporremo per intero in pubblicazioni successive......continua
 
L'intervista
James Tob, Tobin Hood, Taxman e gli altri personaggi: intervista ai loro creatori
Sabato, 10 Novembre 2007
Riproposta dal 18-12-06 - Rintracciare e intervistare gli Autori dei fumetti che, qualche anno fa, resero celebri e popolari i temi delle campagne di Attac attraverso la creazione di una serie di storie e di personaggi che si richiamavano ad eroi avventurosi conosciuti, ma dei quali rinnovavano le battaglie, è stata per l'intervistatrice una esperienza bella e interessante: una intervista cui pensava da tempo. Alla conversazione iniziata con Andrea Pasini si sono uniti alcuni dei compagni artisti con i quali gli album sono stati realizzati e con i quali l'avventura professionale continua seguendo adesso solo in parte altre strade, sostanzialmente rimanendo essi fedeli, nella creazione individuale o in quella collettiva, alla impostazione e alla ispirazione che li ha resi celebri ...continua
 
Lettere arte scienze
Il cerchio magico intorno all'uomo. Storia di uomini e di delfini
Giovedi, 30 Giugno 2011
Un] giorno dell'estate di qualche anno fa, in Nuova Zelanda: un gruppo di giovani assistenti di spiaggia, e con loro un istruttore adulto, papā di uno dei ragazzi, decidono di inaugurare la stagione concedendosi un lungo bagno nel mare cristallino. Si tuffano felici e dapprima nuotano e giocano all'interno della baia, poi osano nuotare un po' pių fuori [......continua
 
Il documento
Un documento del 1912 sugli immigrati italiani in USA
Giovedi, 14 Maggio 2009
Un documento dell'Ispettorato per l'immigrazione del Congresso americano, datato 1912 tratta degli immigrati italiani negli USA, e i termini con cui ne parla ricalcano le espressioni che sentiamo in questi giorni ed anni qui da noi in Italia e riferite agli immigrati di altre nazionalitā .[...]Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l'elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pietā , con toni lamentosi e petulanti. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano non solo perchč poco attraenti e selvatici......continua